Il tuo carrello è vuoto. Aggiungi al Carrello

indoor-growing-tips-and-tricks

Conosciamo meglio alcune varietà di microgreens

CONSIGLIO

Fate attenzione se utilizzate delle varietà di semi mucillaginosi (basilico, rucola, crescione). Appena messi a contatto con l’acqua questi semi producono una massa gelatinosa idrorepellente, bisogna quindi prestare particolare attenzione in fase di germinazione.
Li possiamo gustare dolci, amari e piccanti. Li possiamo trovare viola, rossi, verdi e bianchi. Sono piccoli, ma dei veri micro-macho in quanto a proprietà benefiche per il nostro corpo e gusto. Stiamo parlando dei microgreens!

Che cosa sono? Piccole plantule che vengono consumate nella fase successiva a quella dei germogli. Hanno un ciclo brevissimo di raccolta e sono diventati ormai degli Special Guests nelle cucine dei ristoranti che scelgono di utilizzare questi prodotti che, oltre ad essere belli, hanno incredibili proprietà benefiche e sono funzionali per l’essere umano.

Vediamo nello specifico le proprietà di alcuni di questi piccoli micro-amici:

Micro - aglio

vengono raccolti ad un’altezza di circa 4 cm. Sono caratterizzati da una colorazione bianco-verde dello stelo e all’apice presentano ciò che rimane del seme dopo la germinazione. Hanno un sapore molto simile all’aglio che usiamo in cucina, ma decisamente più delicato e profumato. I microgreens di aglio sono molto facili da digerire grazie alla presenza della clorofilla viva che viene prodotta nella fase di germinazione e che agisce come un naturale rinfrescante dell’alito. La consumazione del micro-aglio crudo favorisce l’assorbimento di tutti i principi da parte dell’organismo quali aminoacidi, enzimi, vitamine e sali minerali necessari al processo di rinnovamento delle cellule.

Ricorda: I microgreens di aglio hanno tempi lunghi di germinazione: i primi germogli spuntano dopo 1 settimana e la completa germinazione avviene dopo circa 2 settimane. Per facilitare ed accelerare la crescita è consigliabile mettere i semi in un luogo caldo durante il periodo in acqua e nei primi due giorni di germinazione.

popular varieties of microgreens
illustration © Sara Fattori

Micro - basilico

sono raccolti generalmente all’altezza di circa 6 cm. Le foglie sono piccole e di colore verde intenso o viola, a seconda della varietà; sono molto profumati e caratterizzati da un gusto leggermente piccante. I microgreens di basilico hanno incredibili proprietà digestive e stimolanti, oltre ad un altissimo contenuto vitaminico.

Ricorda: il basilico necessita di particolare attenzione soprattutto nei primi giorni di germinazione. I piccoli semi neri appena posti in acqua producono una caratteristica gelatina grigio-azzurra che li avvolge completamente. Come per tutti gli altri semi mucillaginosi le regole sono le stesse: bagnare vaporizzando pochissimo i primi giorni ed aumentare leggermente la quantità d’acqua progressivamente con l’assorbimento della gelatina e lo sviluppo dei germogli.

Micro - bietola

generalmente sono raccolti ad un’altezza di 5-6 cm. Sono caratterizzati da uno stelo di colore inizialmente rosso intenso, poi tendente al fucsia e al rosa, e le foglie sono di colore verde chiaro con leggere sfumature rosse. Il gusto è neutro e richiama il sapore delle bietoline di campo. I microgreens di bietola rossa hanno un contenuto di vitamine elevatissimo, sono particolarmente indicati per chi soffre di anemia e hanno virtù digestive e ricostituenti.

popular varieties of microgreens
illustration © Sara Fattori

Micro - cavolo

vengono raccolti e consumati quando raggiungono un’altezza media di 5 cm. Esistono diverse varietà di cavolo che vengono utilizzate per la coltivazione di microgreens tra cui: il cavolo rosso, il cavolo broccolo, il cavolo rosa. A seconda della varietà i colori delle giovani piantine variano dal rosso-viola per il cavolo rosso, al verde bianco per il cavolo broccolo. Come per il colore, anche il sapore mostra differenze sostanziali a seconda della varietà utilizzata: per esempio i microgreens di cavolo rosso hanno un sapore più dolce e delicato se paragonati ai microgreens di cavolo broccolo, i quali hanno un sapore piuttosto forte e piccante. I microgreens di cavolo sono ricchissimi di nutrienti, in particolare contengono sostanze solforate, in concentrazioni 50 volte superiori al vegetale maturo, che svolgono una forte azione chemio-protettrice sulle cellule.

popular varieties of microgreens
illustration © Sara Fattori

Micro - cece

vengono raccolti e consumati quando raggiungono un’altezza di circa 4 cm e sono di color bianco-marrone chiaro. Hanno un gradevole sapore dolce e simile alla nocciola. I microgreens di Cece sono ricchissimi di aminoacidi essenziali e dei minerali ferro e calcio. Sono particolarmente indicati nelle diete iperproteiche perché garantiscono un elevato apporto nutritivo.

Ricorda: Prestare attenzione al tempo di germinazione, di circa 4-6 giorni, superato il quale i semi tendono a diventare troppo farinosi, a spezzarsi e a facilitare l’insorgere di muffe. Alimento base della cucina mediorientale, i microgreens di cece, prima di essere consumati, dovrebbero essere cotti a vapore, ma solamente per qualche minuto in modo da evitare che la temperatura danneggi gli enzimi e le vitamine di cui questi semi sono molto ricchi: questa semplice tecnica esalta il sapore dei legumi e garantisce una migliore digeribilità.

Micro - crescione

hanno piccole foglie di colore verde intenso e vengono raccolti ad un’altezza di 5-6 cm. Hanno un sapore fresco e succulento, dato dall’alto contenuto in clorofilla. I germogli di Crescione contengono in notevole quantità Calcio, Potassio, Iodio, Ferro, Fosforo e hanno proprietà depurative.

Ricorda: questi semi fanno parte del gruppo dei semi mucillaginosi e richiedono le stesse accortezze del basilico e della rucola.

Micro - girasole

sono pronti per essere consumati quando raggiungono un’altezza di circa 2-3 cm. Sono di colore verde pallido e marroni all’apice. Hanno un sapore decisamente dolce e gradevole, molto simile ai semi di girasole che solitamente si mangiano in insalata o nella pasta, ma più morbidi in quanto consistenza. I microgreens di Girasole sono ricchissimi di fosforo, calcio, potassio, magnesio e contengono molte proteine (30%) e molta vitamina D, difficile da assimilare tramite ortaggi.

illustration © Sara Fattori

Micro - lino

vengono raccolti ad un’altezza di circa 2-4 cm. Sono di colore verde chiaro, per quanto riguarda lo stelo, e marroni all’apice. Il sapore è particolarmente delicato e non presenta particolari caratteristiche dal punto di vista olfattivo. I microgreens di Lino sono ottimi anti-ossidanti e ricchi di principi che favoriscono un’azione ricostituente sull’organismo. Sono molto ricchi di proteine (20-25%), Omega-3, calcio, ferro, magnesio, fosforo, potassio, forniscono tutti gli aminoacidi essenziali e hanno una buona quantità di fibra.

Ricorda: I semi di lino sono mucillaginosi e non appena messi in acqua sviluppano velocemente una membrana gelatinosa del tutto repellente all’acqua. Richiedono le stesse attenzioni degli altri semi mucillaginosi (basilico, crescione e rucola) soprattutto nei primissimi giorni di germogliazione. In media hanno tempi lunghi di crescita ed il germoglio è lungo e robusto perché ricco di fibra.

Micro - pisello

sono pronti per essere consumati quando raggiungono un’altezza di 3 cm; sono di colore verde chiaro e hanno un sapore dolce e cremoso tipico del vero e proprio pisello. I microgreens di pisello sono molto ricchi di proteine, carboidrati, calcio, ferro, fosforo e potassio e vitamine A e C.

Ricorda: Prima di essere consumati, i microgreens di pisello possono anche essere cotti a vapore, ma solo per qualche breve minuto per evitare che la temperatura danneggi gli enzimi e le vitamine: questa semplice tecnica esalta il sapore dei legumi e garantisce una migliore digeribilità.

Micro - porro

Consumati quando raggiungono un’altezza di 6-7 cm, sono composti da un sottile filamento verde con all’apice ciò che resta del seme nero iniziale. Sono particolarmente odorosi e riportano quel tipico sapore del porro maturo, leggermente piccante. Le proprietà curative sono di altissimo livello, favoriscono l'abbassamento del colesterolo e rafforzano il sistema immunitario, hanno una buona attività antisettica ed inoltre risultano efficaci anche come tonico nervino e blando lassativo.

Ricorda: I germogli di porro hanno tempi lunghi di germinazione: i primi germogli spuntano dopo 1 settimana e la completa germinazione avviene dopo circa 2 settimane. Per facilitare ed accelerare la crescita è consigliabile mettere i semi in un luogo caldo durante il periodo in acqua e nei primi due giorni di germinazione.

popular varieties of microgreens
illustration © Sara Fattori

Micro - ravanello

Vengono raccolti ad un’altezza di 5-6 cm. Si possono trovare di diversi colori: viola (Ravanello Sango), verdi (Ravanello Daikon) e rosa (Ravanello China Rose). Hanno un sapore particolarmente succulento e piccante, molto simile al sapore che hanno le radici che mangiamo abitualmente, ma decisamente più accentuato. I microgreens di ravanello vantano molteplici proprietà per il nostro organismo: fortificano i tessuti muscolari, hanno un’azione antisettica, stimolano i processi digestivi e migliorano le difese dell’organismo.

Micro - rucola

I germogli di rucola vengono raccolti quando raggiungono un’altezza di circa 5-6 cm. Le foglie sono piccole e verdi e hanno un gusto molto simile al vegetale maturo. Sono particolarmente ricchi di vitamina C e hanno, inoltre, proprietà antiossidanti positive per il sistema immunitario.

Ricorda: questi semi, se messi in acqua, sviluppano velocemente una membrana gelatinosa del tutto idrorepellente; come per il basilico è sufficiente bagnare pochissimi i piccoli germogli nella fase iniziale, per poi aumentare il quantitativo di acqua man mano che la membrana gelatinosa viene riassorbita.

popular varieties of microgreens
illustration © Sara Fattori
Queste sono solo alcune delle varietà di microgreens coltivate oggi. Ogni giorno ne vengono sperimentate nuove tipologie dai sapori unici. Sono facilissime da coltivare in casa, soprattutto con l’utilizzo di lampade a LED.

CONSIGLIO

Fate attenzione se utilizzate delle varietà di semi mucillaginosi (basilico, rucola, crescione). Appena messi a contatto con l’acqua questi semi producono una massa gelatinosa idrorepellente, bisogna quindi prestare particolare attenzione in fase di germinazione.
Li possiamo gustare dolci, amari e piccanti. Li possiamo trovare viola, rossi, verdi e bianchi. Sono piccoli, ma dei veri micro-macho in quanto a proprietà benefiche per il nostro corpo e gusto. Stiamo parlando dei microgreens!

Che cosa sono? Piccole plantule che vengono consumate nella fase successiva a quella dei germogli. Hanno un ciclo brevissimo di raccolta e sono diventati ormai degli Special Guests nelle cucine dei ristoranti che scelgono di utilizzare questi prodotti che, oltre ad essere belli, hanno incredibili proprietà benefiche e sono funzionali per l’essere umano.

Vediamo nello specifico le proprietà di alcuni di questi piccoli micro-amici:

Micro - aglio

vengono raccolti ad un’altezza di circa 4 cm. Sono caratterizzati da una colorazione bianco-verde dello stelo e all’apice presentano ciò che rimane del seme dopo la germinazione. Hanno un sapore molto simile all’aglio che usiamo in cucina, ma decisamente più delicato e profumato. I microgreens di aglio sono molto facili da digerire grazie alla presenza della clorofilla viva che viene prodotta nella fase di germinazione e che agisce come un naturale rinfrescante dell’alito. La consumazione del micro-aglio crudo favorisce l’assorbimento di tutti i principi da parte dell’organismo quali aminoacidi, enzimi, vitamine e sali minerali necessari al processo di rinnovamento delle cellule.

Ricorda: I microgreens di aglio hanno tempi lunghi di germinazione: i primi germogli spuntano dopo 1 settimana e la completa germinazione avviene dopo circa 2 settimane. Per facilitare ed accelerare la crescita è consigliabile mettere i semi in un luogo caldo durante il periodo in acqua e nei primi due giorni di germinazione.

popular varieties of microgreens
illustration © Sara Fattori

Micro - basilico

sono raccolti generalmente all’altezza di circa 6 cm. Le foglie sono piccole e di colore verde intenso o viola, a seconda della varietà; sono molto profumati e caratterizzati da un gusto leggermente piccante. I microgreens di basilico hanno incredibili proprietà digestive e stimolanti, oltre ad un altissimo contenuto vitaminico.

Ricorda: il basilico necessita di particolare attenzione soprattutto nei primi giorni di germinazione. I piccoli semi neri appena posti in acqua producono una caratteristica gelatina grigio-azzurra che li avvolge completamente. Come per tutti gli altri semi mucillaginosi le regole sono le stesse: bagnare vaporizzando pochissimo i primi giorni ed aumentare leggermente la quantità d’acqua progressivamente con l’assorbimento della gelatina e lo sviluppo dei germogli.

Micro - bietola

generalmente sono raccolti ad un’altezza di 5-6 cm. Sono caratterizzati da uno stelo di colore inizialmente rosso intenso, poi tendente al fucsia e al rosa, e le foglie sono di colore verde chiaro con leggere sfumature rosse. Il gusto è neutro e richiama il sapore delle bietoline di campo. I microgreens di bietola rossa hanno un contenuto di vitamine elevatissimo, sono particolarmente indicati per chi soffre di anemia e hanno virtù digestive e ricostituenti.

popular varieties of microgreens
illustration © Sara Fattori

Micro - cavolo

vengono raccolti e consumati quando raggiungono un’altezza media di 5 cm. Esistono diverse varietà di cavolo che vengono utilizzate per la coltivazione di microgreens tra cui: il cavolo rosso, il cavolo broccolo, il cavolo rosa. A seconda della varietà i colori delle giovani piantine variano dal rosso-viola per il cavolo rosso, al verde bianco per il cavolo broccolo. Come per il colore, anche il sapore mostra differenze sostanziali a seconda della varietà utilizzata: per esempio i microgreens di cavolo rosso hanno un sapore più dolce e delicato se paragonati ai microgreens di cavolo broccolo, i quali hanno un sapore piuttosto forte e piccante. I microgreens di cavolo sono ricchissimi di nutrienti, in particolare contengono sostanze solforate, in concentrazioni 50 volte superiori al vegetale maturo, che svolgono una forte azione chemio-protettrice sulle cellule.

popular varieties of microgreens
illustration © Sara Fattori

Micro - cece

vengono raccolti e consumati quando raggiungono un’altezza di circa 4 cm e sono di color bianco-marrone chiaro. Hanno un gradevole sapore dolce e simile alla nocciola. I microgreens di Cece sono ricchissimi di aminoacidi essenziali e dei minerali ferro e calcio. Sono particolarmente indicati nelle diete iperproteiche perché garantiscono un elevato apporto nutritivo.

Ricorda: Prestare attenzione al tempo di germinazione, di circa 4-6 giorni, superato il quale i semi tendono a diventare troppo farinosi, a spezzarsi e a facilitare l’insorgere di muffe. Alimento base della cucina mediorientale, i microgreens di cece, prima di essere consumati, dovrebbero essere cotti a vapore, ma solamente per qualche minuto in modo da evitare che la temperatura danneggi gli enzimi e le vitamine di cui questi semi sono molto ricchi: questa semplice tecnica esalta il sapore dei legumi e garantisce una migliore digeribilità.

Micro - crescione

hanno piccole foglie di colore verde intenso e vengono raccolti ad un’altezza di 5-6 cm. Hanno un sapore fresco e succulento, dato dall’alto contenuto in clorofilla. I germogli di Crescione contengono in notevole quantità Calcio, Potassio, Iodio, Ferro, Fosforo e hanno proprietà depurative.

Ricorda: questi semi fanno parte del gruppo dei semi mucillaginosi e richiedono le stesse accortezze del basilico e della rucola.

Micro - girasole

sono pronti per essere consumati quando raggiungono un’altezza di circa 2-3 cm. Sono di colore verde pallido e marroni all’apice. Hanno un sapore decisamente dolce e gradevole, molto simile ai semi di girasole che solitamente si mangiano in insalata o nella pasta, ma più morbidi in quanto consistenza. I microgreens di Girasole sono ricchissimi di fosforo, calcio, potassio, magnesio e contengono molte proteine (30%) e molta vitamina D, difficile da assimilare tramite ortaggi.

illustration © Sara Fattori

Micro - lino

vengono raccolti ad un’altezza di circa 2-4 cm. Sono di colore verde chiaro, per quanto riguarda lo stelo, e marroni all’apice. Il sapore è particolarmente delicato e non presenta particolari caratteristiche dal punto di vista olfattivo. I microgreens di Lino sono ottimi anti-ossidanti e ricchi di principi che favoriscono un’azione ricostituente sull’organismo. Sono molto ricchi di proteine (20-25%), Omega-3, calcio, ferro, magnesio, fosforo, potassio, forniscono tutti gli aminoacidi essenziali e hanno una buona quantità di fibra.

Ricorda: I semi di lino sono mucillaginosi e non appena messi in acqua sviluppano velocemente una membrana gelatinosa del tutto repellente all’acqua. Richiedono le stesse attenzioni degli altri semi mucillaginosi (basilico, crescione e rucola) soprattutto nei primissimi giorni di germogliazione. In media hanno tempi lunghi di crescita ed il germoglio è lungo e robusto perché ricco di fibra.

Micro - pisello

sono pronti per essere consumati quando raggiungono un’altezza di 3 cm; sono di colore verde chiaro e hanno un sapore dolce e cremoso tipico del vero e proprio pisello. I microgreens di pisello sono molto ricchi di proteine, carboidrati, calcio, ferro, fosforo e potassio e vitamine A e C.

Ricorda: Prima di essere consumati, i microgreens di pisello possono anche essere cotti a vapore, ma solo per qualche breve minuto per evitare che la temperatura danneggi gli enzimi e le vitamine: questa semplice tecnica esalta il sapore dei legumi e garantisce una migliore digeribilità.

Micro - porro

Consumati quando raggiungono un’altezza di 6-7 cm, sono composti da un sottile filamento verde con all’apice ciò che resta del seme nero iniziale. Sono particolarmente odorosi e riportano quel tipico sapore del porro maturo, leggermente piccante. Le proprietà curative sono di altissimo livello, favoriscono l'abbassamento del colesterolo e rafforzano il sistema immunitario, hanno una buona attività antisettica ed inoltre risultano efficaci anche come tonico nervino e blando lassativo.

Ricorda: I germogli di porro hanno tempi lunghi di germinazione: i primi germogli spuntano dopo 1 settimana e la completa germinazione avviene dopo circa 2 settimane. Per facilitare ed accelerare la crescita è consigliabile mettere i semi in un luogo caldo durante il periodo in acqua e nei primi due giorni di germinazione.

popular varieties of microgreens
illustration © Sara Fattori

Micro - ravanello

Vengono raccolti ad un’altezza di 5-6 cm. Si possono trovare di diversi colori: viola (Ravanello Sango), verdi (Ravanello Daikon) e rosa (Ravanello China Rose). Hanno un sapore particolarmente succulento e piccante, molto simile al sapore che hanno le radici che mangiamo abitualmente, ma decisamente più accentuato. I microgreens di ravanello vantano molteplici proprietà per il nostro organismo: fortificano i tessuti muscolari, hanno un’azione antisettica, stimolano i processi digestivi e migliorano le difese dell’organismo.

Micro - rucola

I germogli di rucola vengono raccolti quando raggiungono un’altezza di circa 5-6 cm. Le foglie sono piccole e verdi e hanno un gusto molto simile al vegetale maturo. Sono particolarmente ricchi di vitamina C e hanno, inoltre, proprietà antiossidanti positive per il sistema immunitario.

Ricorda: questi semi, se messi in acqua, sviluppano velocemente una membrana gelatinosa del tutto idrorepellente; come per il basilico è sufficiente bagnare pochissimi i piccoli germogli nella fase iniziale, per poi aumentare il quantitativo di acqua man mano che la membrana gelatinosa viene riassorbita.

popular varieties of microgreens
illustration © Sara Fattori
Queste sono solo alcune delle varietà di microgreens coltivate oggi. Ogni giorno ne vengono sperimentate nuove tipologie dai sapori unici. Sono facilissime da coltivare in casa, soprattutto con l’utilizzo di lampade a LED.