Il tuo carrello è vuoto. Aggiungi al Carrello

indoor-growing-tips-and-tricks

Cosa sono i microgreens e perchè dovresti coltivarli a casa?

CONSIGLIO

I microgreens contengono un quantitativo di vitamine e sostanze bioattive fino a 40 volte maggiore degli ortaggi cresciuti e sono capaci di migliorare l’attività digestiva e la difesa dell’organismo da diverse malattie.
Tanto piccoli all’aspetto, quanto grandi in valore nutritivo, sapore e colore. Stiamo parlando dei microgreens.

Cosa sono i microgreens?

I microgreens, in italiano micro-ortaggi, sono le piantine giovani e tenere di numerose specie di ortaggi, erbe aromatiche e piante spontanee, che si raccolgono dopo soli 7- 20 giorni dalla semina, non appena hanno sviluppato le due foglioline cotiledonari, ovvero le prime foglie vere. Non si tratta di germogli (o come spesso vengono chiamati con il termine inglese sprouts) e neppure dei comuni ortaggi da foglia coltivati in campo, cresciuti e pronti al consumo, bensì di una nuova categoria di ortaggi che si contraddistingue per la raccolta precoce e un sistema di coltivazione in "miniatura".

What are microgreens


Perchè fanno bene i microgreens?

Utilizzati da molti chef per arricchire di nuovi colori, forme e sapori i piatti di alta cucina, i micro-ortaggi sono sempre più apprezzati dai consumatori per il loro incredibile gusto ed elevato contenuto di minerali, vitamine e numerosi altri composti antiossidanti considerati benefici per la salute umana. Uno studio scientifico recente, svolto dai ricercatori dell’ Università del Maryland, ha infatti dimostrato che i micro-ortaggi sono caratterizzati da un contenuto di vitamine e sostanze bioattive anche decine di volte più alto dei normali ortaggi e sono capaci di migliorare l’attività digestiva e la difesa dell’organismo da varie malattie. Per questo si sono guadagnati l’appellativo di super food o di alimenti funzionali.

What are microgreens

Varietà popolari di microgreens

Un aspetto che rende i micro-ortaggi particolarmente interessanti dal punto di vista gastronomico e nutrizionale, è l’ampia gamma di forme, colori (verde, giallo, rosso, viola), consistenze (tenero, croccante, succulento) e sapori (dolce, neutro, acidulo, piccante) che le diverse varietà offrono. Le specie di ortaggi più comunemente utilizzate per la produzione di micro-ortaggi appartengono a diverse famiglie botaniche:

    • Brassicaceae: cavolfiore, cavolo broccolo, cavolo cappuccio, cavolo cinese, cavolo da foglia, cavolo verza, cima di rapa, crescione, mizuna, ravanello, rucola, senape e tatsoi
    • Asteraceae: lattuga, indivia, scarola, cicoria, radicchio
    • Apiaceae: aneto, carota, finocchio, sedano
    • Amaryllidaceae: aglio, cipolla, porro
    • Amaranthaceae: amaranto, bietola da coste, bietola da orto, spinacio
    • Cucurbitaceae: melone, cetriolo, zucca
    • Specie Erbacee:avena, grano tenero, grano duro, mais, orzo, riso, quinoa
    • Leguminose: cece, erba medica, fagiolo, fagiolino, fieno greco, fava, lenticchia, pisello, trifoglio
    • Oleaginose: girasole
    • Specie da fibra: lino
    • Specie aromatiche: basilico, erba cipollina, coriandolo e cumino

What are microgreens

Dove trovare i microgreens? Comprali o coltivali

I microgreens si trovano in supermercati specializzati o mercati biologici. Ma possono anche essere coltivati in casa, con pochissimo sforzo, utilizzando le lampade Bulbo. Sono saporitissimi, fanno benissimo alla salute e sono facilissimi da coltivare!

What are microgreens

CONSIGLIO

I microgreens contengono un quantitativo di vitamine e sostanze bioattive fino a 40 volte maggiore degli ortaggi cresciuti e sono capaci di migliorare l’attività digestiva e la difesa dell’organismo da diverse malattie.
Tanto piccoli all’aspetto, quanto grandi in valore nutritivo, sapore e colore. Stiamo parlando dei microgreens.

Cosa sono i microgreens?

I microgreens, in italiano micro-ortaggi, sono le piantine giovani e tenere di numerose specie di ortaggi, erbe aromatiche e piante spontanee, che si raccolgono dopo soli 7- 20 giorni dalla semina, non appena hanno sviluppato le due foglioline cotiledonari, ovvero le prime foglie vere. Non si tratta di germogli (o come spesso vengono chiamati con il termine inglese sprouts) e neppure dei comuni ortaggi da foglia coltivati in campo, cresciuti e pronti al consumo, bensì di una nuova categoria di ortaggi che si contraddistingue per la raccolta precoce e un sistema di coltivazione in "miniatura".

What are microgreens


Perchè fanno bene i microgreens?

Utilizzati da molti chef per arricchire di nuovi colori, forme e sapori i piatti di alta cucina, i micro-ortaggi sono sempre più apprezzati dai consumatori per il loro incredibile gusto ed elevato contenuto di minerali, vitamine e numerosi altri composti antiossidanti considerati benefici per la salute umana. Uno studio scientifico recente, svolto dai ricercatori dell’ Università del Maryland, ha infatti dimostrato che i micro-ortaggi sono caratterizzati da un contenuto di vitamine e sostanze bioattive anche decine di volte più alto dei normali ortaggi e sono capaci di migliorare l’attività digestiva e la difesa dell’organismo da varie malattie. Per questo si sono guadagnati l’appellativo di super food o di alimenti funzionali.

What are microgreens

Varietà popolari di microgreens

Un aspetto che rende i micro-ortaggi particolarmente interessanti dal punto di vista gastronomico e nutrizionale, è l’ampia gamma di forme, colori (verde, giallo, rosso, viola), consistenze (tenero, croccante, succulento) e sapori (dolce, neutro, acidulo, piccante) che le diverse varietà offrono. Le specie di ortaggi più comunemente utilizzate per la produzione di micro-ortaggi appartengono a diverse famiglie botaniche:

    • Brassicaceae: cavolfiore, cavolo broccolo, cavolo cappuccio, cavolo cinese, cavolo da foglia, cavolo verza, cima di rapa, crescione, mizuna, ravanello, rucola, senape e tatsoi
    • Asteraceae: lattuga, indivia, scarola, cicoria, radicchio
    • Apiaceae: aneto, carota, finocchio, sedano
    • Amaryllidaceae: aglio, cipolla, porro
    • Amaranthaceae: amaranto, bietola da coste, bietola da orto, spinacio
    • Cucurbitaceae: melone, cetriolo, zucca
    • Specie Erbacee:avena, grano tenero, grano duro, mais, orzo, riso, quinoa
    • Leguminose: cece, erba medica, fagiolo, fagiolino, fieno greco, fava, lenticchia, pisello, trifoglio
    • Oleaginose: girasole
    • Specie da fibra: lino
    • Specie aromatiche: basilico, erba cipollina, coriandolo e cumino

What are microgreens

Dove trovare i microgreens? Comprali o coltivali

I microgreens si trovano in supermercati specializzati o mercati biologici. Ma possono anche essere coltivati in casa, con pochissimo sforzo, utilizzando le lampade Bulbo. Sono saporitissimi, fanno benissimo alla salute e sono facilissimi da coltivare!

What are microgreens