Il tuo carrello è vuoto. Aggiungi al Carrello

indoor-growing-tips-and-tricks

Piccoli consigli per facili profumi naturali fai da te

CONSIGLIO

Raccolgi dei rami di lavanda e falli asciugare, appendendoli in un zona buia e calda per alcuni giorni. Poi riempi dei piccoli sacchetti di stoffa con la lavanda essiccata.
Cerchi un modo per rendere la tua casa sempre fresca e profumata, ma non vuoi ricorrere ai soliti deodoranti per ambienti? In questo articolo trovi alcune soluzioni originali ed ecologiche. Vedremo come realizzare profumi naturali fai da te per la casa con fiori, spezie ed erbe aromatiche.

Profumi naturali fai da te: 3 idee per la tua casa

  • Pomander
Tra le ricette per i profumi naturali fai da te, quella del pomander è forse la più antica. L’origine di questo metodo di profumazione risale infatti al XVIII, quando le nobildonne erano solite indossare preziosi gioielli a forma di globo, i pomander (o pomme d’ambre in francese), nei quali venivano inserite spezie ed erbe profumate a scopo aromaterapeutico. Per realizzare un pomander per ambiente ti basteranno un mandarino, 10 gr tra chiodi di garofano e cannella, e un nastro di raso. Per prima cosa avvolgi il mandarino con il nastrino di raso, poi inserisci i chiodi di garofano negli spazi vuoti della buccia. A questo punto cospargi interamente il mandarino con la cannella in polvere, avvolgilo in carta da forno e lascia riposare per 10 giorni. Dopo questo periodo di tempo, il pomander sarà pronto per essere appeso nella stanza che più preferisci.
A simple guide to preparing natural perfumes at home
photo © urbanoutfitters.com
  • Pot-pourri secco
Lascia essiccare dei petali di rosa e chiudili in un contenitore di vetro insieme alla buccia di un’arancia, precedentemente essiccata a 40° in forno preriscaldato. In un mortaio mischia circa 50 gr di spezie, tra cui cannella, chiodi di garofano, noce moscata, ginepro e zenzero, con 50 gr di fissativo e 10-15 gocce di un olio essenziale a scelta. Versa il tutto nel contenitore di vetro e lascia riposare per una settimana. Trascorso questo tempo, puoi mettere il pot-pourri in un cestino o in sacchettini di tessuto.

  • Sacchetti profumati
Per profumare scaffali, ripiani e armadi puoi, infine, realizzare dei profumatissimi sacchetti di lavanda. Raccogli qualche rametto di lavanda e lasciali essicare, appendendoli in un luogo buio e caldo per qualche giorno. A questo punto riponi i fiori di lavanda essiccati in piccoli sacchetti di tessuto, che potrai realizzare personalmente seguendo questo tutorial. Per un tocco di originalità, puoi sostituire la lavanda con le profumate erbe aromatiche che coltivi in giardino o in casa utilizzando una lampada a LED per la coltivazione indoor. Una fresca miscela a base di salvia, menta e rosmarino, infatti, può essere l’ideale per profumare non solo gli ambienti domestici, ma anche i cassetti e i ripiani degli armadi.

Non ti resta che dare libero sfogo alla tua creatività, divertendoti a creare i tuoi personali profumi naturali fai da te con combinazioni di fiori ed erbe sempre nuove e originali.
Banner photo © boho-weddings.com

CONSIGLIO

Raccolgi dei rami di lavanda e falli asciugare, appendendoli in un zona buia e calda per alcuni giorni. Poi riempi dei piccoli sacchetti di stoffa con la lavanda essiccata.
Cerchi un modo per rendere la tua casa sempre fresca e profumata, ma non vuoi ricorrere ai soliti deodoranti per ambienti? In questo articolo trovi alcune soluzioni originali ed ecologiche. Vedremo come realizzare profumi naturali fai da te per la casa con fiori, spezie ed erbe aromatiche.

Profumi naturali fai da te: 3 idee per la tua casa

  • Pomander
Tra le ricette per i profumi naturali fai da te, quella del pomander è forse la più antica. L’origine di questo metodo di profumazione risale infatti al XVIII, quando le nobildonne erano solite indossare preziosi gioielli a forma di globo, i pomander (o pomme d’ambre in francese), nei quali venivano inserite spezie ed erbe profumate a scopo aromaterapeutico. Per realizzare un pomander per ambiente ti basteranno un mandarino, 10 gr tra chiodi di garofano e cannella, e un nastro di raso. Per prima cosa avvolgi il mandarino con il nastrino di raso, poi inserisci i chiodi di garofano negli spazi vuoti della buccia. A questo punto cospargi interamente il mandarino con la cannella in polvere, avvolgilo in carta da forno e lascia riposare per 10 giorni. Dopo questo periodo di tempo, il pomander sarà pronto per essere appeso nella stanza che più preferisci.
A simple guide to preparing natural perfumes at home
photo © urbanoutfitters.com
  • Pot-pourri secco
Lascia essiccare dei petali di rosa e chiudili in un contenitore di vetro insieme alla buccia di un’arancia, precedentemente essiccata a 40° in forno preriscaldato. In un mortaio mischia circa 50 gr di spezie, tra cui cannella, chiodi di garofano, noce moscata, ginepro e zenzero, con 50 gr di fissativo e 10-15 gocce di un olio essenziale a scelta. Versa il tutto nel contenitore di vetro e lascia riposare per una settimana. Trascorso questo tempo, puoi mettere il pot-pourri in un cestino o in sacchettini di tessuto.

  • Sacchetti profumati
Per profumare scaffali, ripiani e armadi puoi, infine, realizzare dei profumatissimi sacchetti di lavanda. Raccogli qualche rametto di lavanda e lasciali essicare, appendendoli in un luogo buio e caldo per qualche giorno. A questo punto riponi i fiori di lavanda essiccati in piccoli sacchetti di tessuto, che potrai realizzare personalmente seguendo questo tutorial. Per un tocco di originalità, puoi sostituire la lavanda con le profumate erbe aromatiche che coltivi in giardino o in casa utilizzando una lampada a LED per la coltivazione indoor. Una fresca miscela a base di salvia, menta e rosmarino, infatti, può essere l’ideale per profumare non solo gli ambienti domestici, ma anche i cassetti e i ripiani degli armadi.

Non ti resta che dare libero sfogo alla tua creatività, divertendoti a creare i tuoi personali profumi naturali fai da te con combinazioni di fiori ed erbe sempre nuove e originali.
Banner photo © boho-weddings.com